Terremoto Abruzzo, 2 arresti per appalti ricostruzione

1' di lettura

Avrebbero fatto pressioni su pubblici ufficiali per pilotare l'aggiudicazione della gara per riedificare l'Asl de L'Aquila danneggiata dal sisma. In manette l'ex assessore regionale al lavoro e l'amministratore delegato della Fira servizi

Alle sette del mattino è scattata l'operazione Ground zero, condotta dai carabinieri di Pescara su richiesta del sostituto procuratore Gennaro Varone. Sono finiti in manette l'amministratore delegato della Fira Servizi, Claudio D'Alesio, e l'ex assessore regionale al Lavoro Italo Mileti di Forza Italia con l'accusa di millantato credito per illecita intermediazione verso pubblici ufficiali nell'ambito della ricostruzione post terremoto a L'Aquila. I fatti in questione sarebbero accaduti tra luglio e settembre. Mileti e D'Alesio resteranno in carcere sino all'interrogatorio predisposto per mercoledì prossimo. La misura cautelare è stata autorizzata dal gip di pescara Luca De Ninis per evitare che il disegno criminoso fosse portato a termine e vi fosse reiterazione del reato.

Leggi tutto