Benedetto XVI: "Il potere di Gesù rispetta libertà umana"

1' di lettura

Nella solennità liturgica di Cristo Re Papa Ratzinger ne ha spiegato il significato all'Angelus, sottolinenado il concetto di regalità a quella sotteso: "E' il potere dell'Amore, che sa ricavare il bene dal male"

Nell'odierna domenica la Chiesa cattolica celebra la solennità di Cristo Re dell'universo, che chiude l'anno liturgico. E Benedetto XVI ne ha voluto spiegare, all'Angelus, il significato, rilevando soprattutto l'unicità e la diversità della podestà regale di Gesù di Nazaret rispetto a quella dei monarchi terreni: "Il suo non è quello dei re e dei grandi di questo mondo; è il potere divino di dare la vita eterna, di liberare dal male, di sconfiggere il dominio della morte. È il potere dell’Amore, che sa ricavare il bene dal male, intenerire un cuore indurito, portare pace nel conflitto più aspro, accendere la speranza nel buio più fitto. Questo Regno della Grazia non si impone mai, e rispetta sempre la nostra libertà”.

Leggi tutto
Prossimo articolo