Caso Marrazzo, l'ex governatore: morte di Brenda è colpa mia

1' di lettura

Dall'abbazia di Montecassino, dove si è rinchiuso dopo lo scandalo, Piero Marrazzo si sfoga: "E' colpa mia, hanno distrutto me e fatto morire Brenda. Non è giusto, non doveva andare così. Perdonatemi per tutto il male che ho fatto"

Forse aveva pensato che il peggio fosse già passato. E invece no. Quando la notizia della morte di Brenda raggiunge e oltrepassa le mura dell'abbazia di Montecassino che tentano di proteggere Piero Marrazzo, ormai ex governatore della regione Lazio, ritorna l'angoscia e la disperazione delle prime ore. E poi c'è la paura da cui niente e nessuno può proteggerlo. "Se non ci fosse stato tutto questo clamore intorno a me, se non fosse venuta fuori questa vicenda se non avessi coinvolto tutte queste persone, forse Brenda sarebbe ancora viva".



Guarda anche:
La casa dove Brenda è stata trovata morta. LE FOTO
Luxuria: "Brenda non si è uccisa"
Ferrero: "Qualcuno le ha voluto tappare la bocca"
Brenda, una persona "tranquilla e gentile". Il ricordo dei vicini

Aggredita la trans Brenda. (8 novembre)
La transessuale Brenda. LE FOTO

 

Leggi tutto
Prossimo articolo