Roma, commercialista ai domiciliari per frode colossale

1' di lettura

Con la complicità del padre, un noto professionista aveva ideato un complesso raggiro ai danni dell'erario per 27 milioni di euro. Braccato dopo due anni di indagine delle fiamme gialle

I finanzieri di Velletri hanno scoperto una frode per 27 milioni di euro, che ha visto finire agli arresti domiciliari un commercialista romano. Due anni di indagini hanno condotto le fiamme gialle al noto professionista, con studio nella capitale, ideatore di un complesso raggiro ai danni dell'erario. Con la complicità del padre, il commercialista aveva costituito diverse società in varie regioni italiane al solo scopo di emettere fatture false nei più disparati settori economici e commerciali.

Leggi tutto
Prossimo articolo