Rifiuti, Bertolaso: "Lo Stato contro camorra"

1' di lettura

In visita alla discarica di Terzigno il capo della protezione civile ha lanciato l'allarme: "L'emergenza immondizia in Campania ha dovuto affrontare anche le azioni di sabotaggio e boicotaggio della malavita. La guardia non va abbassata"

Accompagnando giornalisti nazionali ed esteri in visita ai luoghi simbolo della "monnezza" campana, il capo della protezione civile Guido Bertolaso ha fatto un punto della situazione sull'emergenza rifiuti oramai in fase conclusiva. Presso la discarica di Terzigno ha sottolineato come permanga il degrado ambientale e sia al contempo necessario non abbassare la guardia. Bertolaso ha poi ricordato: "Lo Stato ha dovuto contrastare sabotaggi e boicottaggi che avevano come unico obiettivo quello di far fallire il piano per uscire dall'emergenza e riconsegnare il controllo della gestione dei rifiuti all'illegalità. La gestione dei rifiuti è stata patrimonio della camorra per anni e non mi pare che ne siamo usciti del tutto, come dimostrano i racconti dei pentiti anche in questi giorni. Il controllo della legalità è una cosa che bisogna gestire giorno per giorno, perchè in 48 ore la camorra può rimettere le mani laddove gliele abbiamo tolte".

Leggi tutto
Prossimo articolo