Bergamo, in manette la banda che rapinava portavalori

1' di lettura

Agivano come un vero e proprio commando armato, sbarrando le autostrade e assaltando i furgoni blindati. Dopo un anno e mezzo di indagini sono stati arrestati sette pluripregiudicati lombardi e pugliesi di età compresa tra i 27 e i 42 anni

Sono stati arrestati i componenti del commando che assaltava i furgoni blindati sbarrando le autostrade. Dopo un anno e mezzo di indagini sono finite in manette sette persone. L'operazione è stata condotta dalla polizia di Bergamo. Il colpo più spettacolare risale all'8 giugno 2008. I banditi avevano agito sull'autostrada A4 tra Brescia e Milano, bloccando gli automobilisti, avevano dato fuoco alle loro vetture e rapinato il portavalori prendendo più di un milione e mezzo di euro.

Le indagini della squadra mobile, in collaborazione con quella di Foggia e coordinate dal Servizio centrale operativo, hanno permesso di sgominare l'intera presunta banda che operava tra la Lombardia e la Puglia. I destinatari dei provvedimenti sono tutti pluripregiudicati lombardi e pugliesi di età compresa tra i 27 e i 42 anni.
Dovranno rispondere di rapina continuata aggravata, tentato omicidio, detenzione e porto illegale di armi da guerra e armi clandestine, danneggiamento seguito da incendio, violenza privata e ricettazione.

Leggi tutto