Uomo ucciso nel Teramano, l'ira della gente contro i rom

1' di lettura

Momenti di tensione si sono registrati durante il corteo in memoria di Emanuele Fadani. Stamattina un gruppo di nomadi ha manifestato ad Alba Adriatica per protestare contro gli episodi di razzismo avvenuti contro la loro comunità

Sono circa una ventina i rom che hanno manifestato davanti al palazzo municipale di Alba Adriatica per protestare contro gli episodi di razzismo avvenuti ieri durante il corteo in memoria di Emanuele Fadani, ucciso da tre rom nel corso di una rissa. "E' un episodio grave e inqualificabile che offende profondamente i cittadini di Alba Adriatica". Questo il commento del sindaco, Franchino Giovannelli, dopo l'omicidio del commerciante 37enne. "Da anni conviviamo con questa realtà ma questo non significa che dobbiamo tollerare i loro episodi" ha aggiunto il primo cittadino.


Guarda anche:

Teramano, 37enne perde la vita in una rissa
Alta tensione ad Alba Adriatica, fiaccolata degenera in tentativo di linciaggio

Leggi tutto