Influenza A, ancora vittime e Fazio ribatte su vaccino

1' di lettura

Sale a 37 il bilancio dei morti italiani per influenza A. L'ultima vittima è stato un 42enne di Eboli con gravi patologie pregresse. E il viceministro della Salute: "La pandemia ci insegni l'importanza della vaccinazione"

Dopo i quattro morti dell'8/9 novembre ancora un'altra vittima dell'influenza A. Si tratta di un 42enne di Eboli, già gravemente malato. A Siena un bambino di sette anni, risultato positivo al test, è stato ricoverato nel reparto di rianimazione. Risultati positivi anche un uomo di 30 anni e una 20enne ligure in gravidanza. Per i bambini, al di sotto dei dieci anni, la dose di vaccino da somministrare sarà doppia. Ribadendo che la nuova influenza è leggera e, solo in rarissimi casi, grave, il viceministro della Salute Ferruccio Fazio ha però ammonito: "La nuova pandemia ci insegni l'importanza della vaccinazione".

Guarda anche:

Cinque regole d'oro contro il virus
Ecco quando vaccinare i bambini
Nuova influenza, il vademecum
H1N1, non ci sono segni per individuare il virus
Influenza A, ogni giorno il bollettino del governo
La polemica: l'italia impreparata contro la pandemia

Leggi tutto
Prossimo articolo