Influenza A, ancora vittime ma per complicazioni

1' di lettura

Continua a salire il tragico bilancio legato alla nuova pandemia. Sono morti un 65enne di Perugia, una 49enne di Avellino, una 44enne di Piacenza, che presentavano già gravi patologie. Mentre è risultato positivo al test il 35enne morto a Napoli

Continua a crescere il bilancio delle vittime dell'influenza A: un uomo di 65 anni è deceduto all'ospedale Branca di Perugia, una donna 49enne è morta ad Avellino e un'altra, di 44 anni, a Piacenza. I casi, comunque, presentavano già delle gravi patologie. E' infine risultato positivo al test il 35enne, morto a Napoli l'8 novembre per una grave insufficienza respiratoria. Si tratta così della 13esima vittima in Campania e della 36esima in Italia.
Il viceministro alla salute Fazio è tornato comunque a precisare: "I decessi legati all'H1N1 sono assolutamente inferiori a quelli legati all'influenza stagionale, che l'anno scorso ha fatto 8mila vittime per complicazioni". Intanto è partita la vaccinazione per malati cronici, bambini e donne in gravidanza dal quarto mese in poi.

Guarda anche:

Cinque regole d'oro contro il virus
Ecco quando vaccinare i bambini
Nuova influenza, il vademecum
H1N1, non ci sono segni per individuare il virus
Influenza A, ogni giorno il bollettino del governo
La polemica: l'italia impreparata contro la pandemia

Leggi tutto
Prossimo articolo