Caso Marrazzo, aggredita la trans Brenda

1' di lettura

La transessuale coinvolta nella vicenda dell'ex governatore del Lazio è finita in ospedale, la scorsa notte, dopo essere stata coinvolta in una rissa e aver dato in escandescenza all'arrivo dei carabinieri

Brenda la transessuale coinvolta nella vicenda dell'ex governatore del Lazio, Piero Marrazzo, è finita in ospedale, la scorsa notte, dopo essere stata coinvolta in una rissa e aver dato in escandescenza all'arrivo dei carabinieri.

Ferita al volto e in evidente stato di alterazione, probabilmente perché ubriaca, è stata trovata dai carabinieri in via Biroli, sulla via Cassia.

Il fatto è accaduto domenica 8 novembre, intorno alle 22,30. A seguito di una richiesta pervenuta al '112' da parte di un cittadino che segnalava un'aggressione in atto ai danni di un trans, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti in via Carlo Pirzio Biroli, all'altezza del civico 52, nella Capitale.
Qui i militari hanno trovato Brenda, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all'assunzione di alcool e con alcune escoriazioni, per le quali i militari hanno richiesto l'intervento dei sanitari del '118'.

In quel frangente la trans ha messo in atto atteggiamenti autolesionistici, sbattendo la testa su un'autovettura in sosta. Successivamente, trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Villa San Pietro, dava nuovamente in escandescenze, minacciando il personale sanitario con un paio di forbici da medicazione e si sarebbe procurata delle lesioni alle braccia.
Dopo essere stata visitata è stata dimessa con prognosi di 5 giorni per 'traumi escoriati multipli, stato di agitazione e alito vinoso'.

Dalle testimonianze raccolte si è potuto stabilire che Brenda sarebbe stata avvicinata da alcuni ragazzi, probabilmente dell'est Europa, i quali approfittando del suo stato fisico le avrebbero portato via la borsa, restituendogliela subito dopo, priva del cellulare. Sono in corso indagini tese all'identificazione del gruppo di ragazzi.

Guarda anche:

Caso Marrazzo, spunta un filmato di 13 minuti
Caso Marrazzo, Gasparri a il Giornale: vogliono solo infangarmi
"Troppa sofferenza, basta con la politica". Le dimissioni di Marrazzo
Caso Marrazzo, Signorini: "Non ho voluto quel video"
Marrazzo: "Ho sbagliato, dovevo denunciare, ma la paura..."

Caso Marrazzo, il trans Brenda: "Mai stata con lui". LE FOTO

Leggi tutto