Marrazzo conferma uso droga: non sono stato ricattato

1' di lettura

L'ex governatore del Lazio ha ammesso con i magistrati che durante i suoi incontri con i trans faceva uso di cocaina. Attesa per l'interrogatorio dei carabinieri coinvolti nell'inchiesta

L'ex governatore della Regione Lazio Piero Marrazzo, è stato sentito per oltre due ore dai magistrati che conducono l'inchiesta sul ricatto di cui è stato vittima, ha ammesso che i soldi, cinquemila euro in contanti, come "il corrispettivo della prestazione" con il trans brasiliano Natalie, servivano anche per l'acquisto della cocaina. Insomma l'ammissione che durante gli incontri si faceva uso di droga. Oggi i pm risentiranno tre dei quattro carabinieri arrestati, quelli indagati per il ricatto.

Leggi tutto