Alluvione Messina, fiaccolata per non dimenticare

1' di lettura

Trentuno morti accertati, sei dispersi, più di 1400 sfollati: a un mese dal nubifragio che ha sommerso Giampilieri, Scaletta Zanclea, Altolia e Itala, i cittadini dei paesi colpiti sfilano nella speranza che ci si ricordi di loro

Centinaia di persone, scampate alla furia devastatrice di acqua e fango che ha travolto, lo scorso mese, case, persone e speranze nel Messinese, sono scese in strada per commemorare chi non c'è più e per chiedere che i superstiti non vengano dimenticati. La fiaccolata è mossa da Altolia, il primo centro colpito dall'alluvione, per raggiungere Giampilieri.

Leggi tutto