Teramo, violenza su una giovane minorenne

1' di lettura

Il reato di violenza sessuale è stato contestato a tre giovani abruzzesi. Secondo l'accusa i tre sarebbero responsabili di stupro di gruppo ai danni di una giovane. I tre avrebbero fatto ubriacare la ragazza, prima di violentarla a turno

Violenza sessuale di gruppo su una loro coetanea è il reato contestato a tre giovani tra i 16 ed i 17 anni due di Martinsicuro, in provincia di Teramo e uno di Rieti - in tre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale dei minorenni dell'Aquila. L'episodio all'esame della magistratura risale all'estate scorsa. La ragazza, residente nel Nord Italia e in vacanza nel Teramano, dopo avere conosciuto i tre ragazzi sul lungomare di Martinsicuro si era unita a loro per trascorrere la serata sulla spiaggia. Qui, però, i tre l'hanno costretta a bere per poi abusarne a turno.

Leggi anche:
Ascoli, stuprata dal branco. La madre ascolta al telefono
Stupro di Guidonia, liberi i due romeni

Leggi tutto
Prossimo articolo