Berlusconi avvertì Marrazzo: video hard contro di te

1' di lettura

Nuovo retroscena nell'inchiesta che ha fatto esplodere lo scandalo che ha coinvolto il Governare del Lazio. Il filmato hard venne offerto al giornale "Chi" del gruppo Mondadori. Signorini: "Non ho voluto quel video"

Tre giorni prima dell'arresto dei carabinieri del­la Compagnia Trionfale, Silvio Berlusconi ha avvisato Piero Marrazzo che alla Mondadori era stato offerto il video che lo ritraeva in compagnia di un transessuale. E il governatore del Lazio ha contattato l'agen­zia fotografica Photo Masi per cercare di recuperare quel fil­mato. È l'ultimo, clamoroso, retro­scena che emerge dall'indagi­ne sul ricatto al presidente della Regione. Ad avvisare Marrazzo fu lo stesso Berlusconi. Ad un settimanale del suo gruppo editoriale, "Chi", i ricattatori avevano infatti offerto il filmato.

Guarda anche:
Caso Marrazzo, Signorini: "Non ho voluto quel video"
Caso Marrazzo, Gasparri: "L'autosospensione non è legittima"
Caso Marrazzo, giallo su un secondo video
Marrazzo: "Ho sbagliato, dovevo denunciare, ma la paura..."
Marrazzo si autosospende, "Una mia debolezza privata"

Caso Marrazzo, il trans Brenda: "Mai stata con lui". LE FOTO

Leggi tutto