Costringeva figlia 11enne a incontri hard: mamma in manette

1' di lettura

Una 40enne di Passignano, in provincia di Perugia, è stata arrestata dalla polizia perché accusata di aver organizzato incontri in casa tra la figlia undicenne e alcuni adolescenti del posto. La ragazzina sarebbe stata vittima di violenze sessuali

A far partire le indagini sono stati i vicini di casa, che hanno avvertito la polizia di quelle continue grida disperate di una ragazzina. Lei, la vittima, residente a Passignano, in provincia di Perugia, ha solo 11 anni, ma sembra ancora più piccola. Vittima della sua mamma, arrestata dalla squadra mobile di Perugia con l'accusa di concorso in violenza sessuale. La donna, infatti, organizzava degli incontri hard in cui sua figlia doveva subire atti sessuali da ragazzini di tredici anni. Il padre dell'11enne, sarebbe invece risultato estraneo ai fatti.

Leggi tutto
Prossimo articolo