Assistita nella fecondazione e depressa: sacrifica feto

1' di lettura

All'ospedale Sant'Anna di Torino una donna con gravidanza trigemellare ha scelto di sacrificare uno dei feti per una consulenza psichiatrica che stabiliva minaccia di futura depressione per lei. E' il quarto caso in un anno nella clinica

All'ospedale Sant'Anna di Torino una donna con gravidanza trigemellare ha scelto di sacrificare uno dei feti. Alla base della decisione una consulenza psichiatrica che stabiliva una minaccia di depressione per la futura mamma. E' la quarta volta in un anno che capita nella clinica torinese, come denuncia il quotidiano La Stampa. In Italia per la selezione dei feti è prevista per problemi clinici gravi tra cui la minaccia di aborto.

Leggi tutto
Prossimo articolo