Brescia, rapinavano e picchiavano vittime: tre arresti

1' di lettura

Tutte le vittime della banda venivano aggredite violentemente e percosse dai malviventi. Un'anziana tabaccaia era stata presa a pugni davanti alla figlia e ai nipoti come documentano le immagini

La squadra Mobile di Brescia ha arrestato i componenti di una pericolosa banda criminale che oltre a rapinare attività comemrciale si distingueva per la violenza con cui trattavano le varie vittime. Si tratta di due siciliani, padre e figlio, e un loro complice di origine senegalese. I tre sono responsabili di 11 rapine compiute nel Bresciano dall'inizio dell'anno. Tutte le vittime della banda venivano aggredite violentemente e percosse dai malviventi. Un'anziana tabaccaia era stata presa a pugni davanti alla figlia e ai nipoti come documentano le immagini.

Leggi tutto
Prossimo articolo