Terrorismo, condannato l'imam di Ponte Felcino

1' di lettura

Sei anni di carcere per il capo della comunità islamica perugina. I giudici della Corte d'Assise hanno condannato anche altri due marocchini con l'accusa di reclutamento e addestramento di militanti jihadisti

Benché il pm Sergio Sottania avesse chiesto nove anni di reclusione per Mostapha El Korchi, la Corte d'Assise di Perugia ha condannato il 43enne marocchino, già imam della moschea di Ponte Felcino, a sei anni di carcere per terrorismo internazionale. Sono stati anche inflitti quattro anni al 49enne Mohamed El Jari e tre anni e sei mesi al 48enne Driss Safika, entrambi marocchini, con l'accusa di reclutamento e addestramento di militanti jihadisti.

Leggi tutto