Napoli: bimbo trovato morto in casa, grave la madre

Nella foto il dolore della zia materna
1' di lettura

Un bambino di 6 anni è stato trovato cadavere in un appartamento del centro storico mentre la madre di 36 anni versa in gravi condizioni a causa delle esalazioni di monossido di carbonio da una stufa a legna. Da due settimane erano senza corrente

Si chiamava Elvis il piccolo di sei anni morto a Napoli all'interno della sua abitazione in Discesa Sanità. La madre, Manuela, è attualmente ricoverata in gravi condizioni presso l'ospedale San Gennaro.

Ragazza-madre originaria di Capo Verde, viveva a Napoli da circa tre anni e si guadagnava da vivere facendo lavori saltuari. La casa nella quale viveva con il figlio è un monolocale a pianoterra al quale era anche stata interrotta l'erogazione di energia elettrica da un paio di settimana.
Per questo motivo la mamma e il suo piccolo avrebbero acceso un braciere per potersi riscaldare dal momento che in città da alcuni giorni sono notevolmente calate le temperature.

I Vigili del fuoco e la Polizia che stanno lavorando sul posto ritengono plausibile che il bimbo sia morto a causa delle esalazioni di monossido di carbonio anche se non si escludono altre ipotesi. Sarà infatti l'autopsia disposta dal magistrato di turno sul corpino di Elvis a stabilire l'esatta causa del decesso. All'abitazione di Discesa Sanità numero 13 sono stati intanto apposti i sigilli.

Leggi tutto
Prossimo articolo