L'Aquila, il cavaliere consegna altre 240 case

1' di lettura

Nel consegnare altre nuove abitazioni agli abruzzesi colpiti dal sisma dello scorso 6 aprile, il presidente del Consiglio ha sottolineato l'importanza della "politica del fare", dichiarando: "Questa è l'Italia che vogliamo"

Silvio Berlusconi è tornato nuovamente in Abruzzo e, ancora una volta, ha consegnato nuovi splendidi alloggi ai sinistrati del sisma dello scorso 6 aprile. 240 case in tutto a Cese di Preturo, definite un paradiso: "Sono belle e non sembrano in serie. Non sono casermoni o case popolari, ma si inseriscono in punta di piedi nel paesaggio". Ricordando che "tutto questo è stato costruito con i soldi degli italiani che si sono stretti intorno a chi ha subito una cosa così grave e devastante", il premier ha quindi esclamato: "Questa è l'Italia che vorremmo fosse sempre e in tutto così".

Leggi tutto
Prossimo articolo