Roma, la procura dissequestra le piscine

1' di lettura

I Pm romani hanno disposto la restituzione ai proprietari di 8 piscine che erano state sequestrate la scorsa settimana, nell'ambito dell'inchiesta sui presunti abusi edilizi compiuti in occasione dell'organizzazione dei mondiali di nuoto

E' un dissequestro provvisorio quello deciso dalla Procura di Roma. Entro giugno 2010 le associazioni e i proprietari degli impianti dovranno essere in regola. Ma tutto fa pensare che le irregolarità saranno appianate. Dopo l'intervento della magistratura che (la scorsa settimana) ha fatto mettere i sigilli a 15 impianti sportivi della Capitale, il comune ha annunciato una sanatoria che permetterà di rilasciare i titoli necessari alla realizzazione delle strutture non richiesti durante la gestione commissariale in preparazione dei mondiali di nuoto Roma09.

Leggi tutto