Milano, sequestrati oltre 12 mila giubbotti contraffatti

Alcuni giubbotti contraffatti sequestrati dalla Guardia di Finanza
1' di lettura

I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria hanno smantellato un laboratorio cinese in zona Quarto Oggiaro dove venivano realizzati capi di abbigliamento falsi. Tre persone sono state denunciate. Rischiano fino a sei anni di carcere

Oltre 12 mila giubbotti e accessori griffati per l'abbigliamento sono stati sequestrati dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Milano in zona Quarto Oggiaro.
Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno scoperto un vero e proprio laboratorio tessile specializzato nella produzione di capi contraffatti, da vendere nel mercato locale.

Sono tre i soggetti cinesi denunciati, che con la nuova normativa, rischiano fino a sei anni di carcere.
Le perquisizioni hanno permesso di sequestrare oltre 12.000 giubbotti e accessori di note marche per l’abbigliamento invernale (Moncler, Refrigiwear).
Le indagini hanno permesso di individuare anche un sito di stoccaggio del materiale contraffatto, non lontano dal laboratorio, dove sono stati trovati altre centinaia di capi falsi.
L’operazione ha evidenziato un modo di fare contraffazione assolutamente nuovo: il laboratorio curava infatti tutte le fasi, dalla lavorazione dei capi (sono state sequestrate anche 13 cucitrici industriali) a quella di stoccaggio e commercializzazione nel capoluogo lombardo.

Leggi tutto