L'Espresso: ecco il secondo "papello"

1' di lettura

Il prestigioso settimanale pubblica in esclusiva il documento scritto dall'ex sindaco di Palermo, don Vito Ciancimino, con le sue controproposte. Un documento che in sostanza avvalorerebbe la tesi della trattativa tra Stato e Mafia

Il "papello" della Mafia di Totò Riina esiste ed è stato consegnato da Massimo Ciancimino ai magistrati di Palermo che indagano sulla trattativa Stato-Cosa nostra. Le immagini del documento sono state pubblicate dal sito de L'Espresso che rivela come accanto alla lista di richieste avanzate da Riina esista un altro "papello", compilato da Vito Ciancimino, che modificava le richieste dei Corleonesi. Sopra il foglio A4 un post-it con scritto "consegnato al colonnello dei carabinieri Mori dei Ros".

Leggi tutto
Prossimo articolo