Sabina Began: Tarantini l'ho presentato io a Berlusconi

Sabina Began
1' di lettura

La misteriosa "Ape Regina" che ha rilasciato nei giorni scorsi un'intervista al settimanale Vanity Fair, dice del premier: è "l'uomo che con il suo esempio mi ha cambiato la vita". Guarda la fotogallery

Silvio Berlusconi: dal divorzio da Veronica allo scandalo di Noemi e Patrizia. TUTTE LE FOTO

"Purtroppo sì, Tarantini a Berlusconi l'ho presentato io". Sabina Began conferma in un'intervista pubblicata nei giorni scorsi dal settimanale Vanity Fair di essere stata proprio lei il tramite tra l'imprenditore Tarantini e il premier Silvio Berlusconi.

"Mi ha supplicata spesso - dice Began - voleva conoscere Berlusconi, diceva che era il suo mito. Mi sembrava un tipo simpatico. Così, in occasione di una cena con Abramovich, vedendo che c'era già una lista di settanta persone, sono riuscita a far invitare dalla segreteria del Presidente anche Tarantini e sua moglie. Tarantini - prosegue - voleva farsi bello con il Presidente e con il suo entourage e ha cominciato a farsi accompagnare, invece che dalla moglie, che peraltro era incinta, da altre amiche, che Berlusconi salutava e accoglieva in quanto tali".

La Began, racconta poi di aver conosciuto Berlusconi "grazie a una coppia di amici stranieri. Mi hanno portata a una cena, a Roma, dove erano suoi ospiti. Mi ha folgorata con il suo carisma".

Parlando ancora delle sue frequentazioni con personaggi potenti, la Began è certa che "al mondo una persona fidata, una confidente che sa ascoltare, vale più di un cognome o di un titolo". Sul piede dell'attrice un tatuaggio: "29... che illumina la mia anima e cuore per sempre. S.B.". E poi, l'immagine di una farfalla, l'insetto-gioiello che il presidente regala abitualmente alle sue ospiti. "S.B. sono le iniziali di Sabina Began, ma anche di Silvio Berlusconi. "Questo è un omaggio all'uomo che con il suo esempio mi ha cambiato la vita. Il 29 è il giorno in cui l'ho incontrato ed è anche la sua data di nascita . C'è chi si tatua il volto di Che Guevara. Per me è la stessa cosa".

Infine dice di non conoscere Patrizia D'Addario, la escort che ha sollevato uno scandalo, finito sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo, per aver incontrato Silvio Berlusconi nella residenza del premier "Ma non credo a una parola di ciò che dice. Né credo alle registrazioni. In giro ci sono abilissimi imitatori della voce di Berlusconi. Se anche il presidente fosse interessato, non avrebbe certo bisogno di pagare una donna". Noemi Letizia? "Non l'ho mai conosciuta. Non credo si renda conto di essere uno strumento di chi vuole calunniare Berlusconi"

Silvio Berlusconi: dal divorzio da Veronica allo scandalo di Noemi e Patrizia. TUTTE LE FOTO

Patrizia e Berlusconi: l'audio delle conversazioni 1 - 2 - 3

Leggi tutto