Messina, stanziati 60 milioni di euro per emergenza

1' di lettura

Mentre si continua a scavare per cercare le vittime dell'alluvione ancora disperse, si discute su cosa fare per dare nuove sicurezze ai numerosi senza tetto

Mentre si continua a piangere per le vittime accertate e a sperare per quanti risultano ancora dispersi, ci si interroga sul futuro e, in particolare, sul modi di far risorgere i centri del Messinese cancellati dall'alluvione. Con una particolare attenzione all'impiego dei relativi fondi dopo lo scandalo di quelli erogati, tra il 2007 e il 2008, e mai impiegati per la diminuzione del rischio idrogeologico. Nominato commissario straordinario, il presidente della Regione Sicilia ha già ricevuto 60 milioni di euro per la realizzazione dei primi interventi: 20 milioni sono stati stanziati dalla Regione siciliana, 20 sono stati messi a disposizione dal ministero dell'Ambiente, gli altri dalla Protezione civile. Il sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca, nominato soggetto attuatore, ha spiegato che una parte del denaro sarà impiegato per le spese già sostenute, un'altra per l'alloggio e un'altra, quindi, per la messa in sicurezza. L'ordinanza della Protezione civile ha previsto, infine, un sostegno economico mensile per le famiglie di 600 euro.

Leggi tutto