Messina, non c'è più vita sotto il fango

1' di lettura

Le vittime sono 28, sette i dispersi, nessuna speranza di sopravvissuti. Le ricerche proseguono, all'appello mancano anche i corpi di due bambini. Domani i funerali solenni dopo le polemiche

Le vittime sono diventate 28, ma è un bilancio destinato a salire, fino ad attestarsi almeno a quota 35. Alle vittime accertate e riconosciute, infatti, si aggiungeranno presto o tardi i dispersi. Almeno sette quelle ufficiali, forse di più, ma poco importa. Di certo, ormai, sotto quelle macerie non può esserci più segno di vita. Sotto il fango si cercano anche i corpi di due bambini. Domani i funerali solenni dopo le polemiche.

ALLUVIONE A MESSINA:
L'ALBUM FOTOGRAFICO - LO SPECIALE

Leggi tutto