Suonatore ucciso a Napoli: due arresti in Spagna

1' di lettura

Presi a Malaga i presunti killer del cittadino romeno ucciso per errore durante un agguato lo scorso 26 maggio alla Cumana di Montesanto

Arrestati a Malaga, in Spagna, i presunti killer di Petru Birladeanu, il musicista romeno ucciso a Napoli il 26 maggio scorso. Nello stesso agguato fu ferito per errore un ragazzo 14enne. Si tratta dei cugini Maurizio Forte, di 29 anni e Salvatore Forte, di 31, pregiudicati dei Quartieri Spagnoli. Gli arresti sono stati effettuati dalla polizia spagnola in collaborazione con quella di Napoli. I 2 devono rispondere dei reati di omicidio aggravato dal vincolo camorristico.

Leggi tutto