Roma, tre manager sequestrati da operai

1' di lettura

Gli operai della Alstom di Colleferro, in provincia di Roma, da stamani a mezzogiorno stanno impedendo a tre manager di uscire dalla fabbrica. Si tratta di un dirigente francese e di due italiani. L'azienda è in ristrutturazione

Gli operai della Alstom di Colleferro, in provincia di Roma, da stamani a mezzogiorno stanno impedendo a tre manager di uscire dalla fabbrica, dopo che hanno avuto un incontro sul futuro dell'azienda. L'Alstom è una ditta francese che si occupa di costruire treni. I tre manager sono il francese Bruno Juillemet, vice-presidente delle risorse umane, Francesca Cortella, direttore personale di Milano e Riccardo Pierobon dell'ufficio comunicazione di Milano. 

Alla Alstom, secondo quanto si apprende, sta arrivando l'assessore al Lavoro della Regione Lazio, Alessandra Tibaldi. Anche secondo fonti della Polizia la situazione all'interno dello stabilimento è sotto controllo. Non risulta nessun sequestro di persona in atto, sottolineano in Questura. Il piazzale antistante la fabbrica è occupato da
alcune decine di operai, mentre le Rsu sono in direzione con i vertici aziendali e i rappresenanti del comitato europeo
aziendale.  Alla Alstom di Colleferro, che si occupa della costruzione di treni, lavorano 150 operai

Leggi anche:
La protesta della Innse di Milano
Cim, operai su una torre per dire no ai licenziamenti
Vigilantes 'occupano' il Colosseo per difendere il posto di lavoro

Leggi tutto
Prossimo articolo