H1N1, cinque regole d'oro e Topo Gigio contro il virus

1' di lettura

Il governo ha presentato il suo piano contro la diffusione della nuova influenza affidandosi per veicolare il messaggio ai più piccoli a un "mini-decalogo" e a uno spot promozionale con protagonista il famoso personaggio per bambini

Cinque regole d'oro per evitare la pandemia e un testimonial d'eccezione: Topo Gigio. Il governo ha presentato il suo piano contro la diffusione della nuova influenza affidandosi per veicolare il messaggio ai più piccoli a un "mini-decalogo" e a uno spot promozionale con protagonista il famoso personaggio per bambini. "L'influenza A è una normale influenza, che si caratterizza solo per la facilità di diffusione. Abbiamo cercato Topo Gigio come testimonial per avere un effetto particolare sul pubblico", sottolinea il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, presentando la campagna di comunicazione istituzionale per la prevenzione dell'influenza A.

Ecco i cinque consigli di Topo Gigio: 1) lavarsi spesso e bene le mani non solo acqua ma anche con il sapone 2) coprirsi il naso e la bocca con fazzoletto se si starnutisce, e buttare il fazzoletto nella spazzatura 3) se ci si dimentica di lavare le mani, non toccare né occhi, naso o bocca 4) cambiare spesso l'aria in casa 5) in caso di febbre tosse raffreddore, restare a casa e chiamare il medico.

 Leggi anche:

H1N1, Fazio: da lunedì invio dei vaccini alle Regioni

Leggi tutto