Messina, si scava. All'appello mancano decine di persone

Giampilieri: un uomo seduto davanti alle rovine di una casa attende l'esito delle ricerche dei suoi parenti vittime della frana
1' di lettura

Continuano le ricerche dei dispersi rimasti sepolti nel fango e tra i detriti: oltre 500 gli sfollati. Berlusconi garantisce: grazie all'esperienza del terremoto in Abruzzo la ricostruzione avverrà in tempi rapidi

ALLUVIONE A MESSINA, L'ALBUM FOTOGRAFICO

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Prima notte senza pioggia nelle zone colpite dall'alluvione a Messina, dove continuano senza sosta le ricerche dei dispersi rimasti sepolti nel fango e tra i detriti. La Protezione civile ha reso noti i nomi delle vittime identificate dai parenti. Il bilancio provvisorio della tragedia è salito a 24 morti e 40 dispersi. Oltre 500 gli sfollati. Silvio Berlusconi ha dichiarato, in un'intervista al Gr Rai, che i villaggi distrutti dal fango non saranno ricostruiti, perché farlo ''costa troppo e non è sicuro'', ma gli abitanti che hanno perso tutto avranno una nuova casa completamente arredata e dotata delle più moderne tecnologie, come è stato fatto per i terremotati dell'Aquila. Annunciato il blocco delle tasse e dei mutui per i cittadini delle zone alluvionate.

GUARDA LE PREVISIONI METEO DEI PROSSIMI GIORNI IN SICILIA

Leggi anche:
Messina: le telefonate della tragedia
Messina, fango e polemiche
Berlusconi a Messina: nuove case in 4-5 mesi
Napolitano: "Più sicurezza, meno opere faraoniche"
I racconti degli alluvionati
Il racconto degli allagamenti su YouTube e Twitter
Messina, le immagini dei Vigili del Fuoco

ALLUVIONE A MESSINA, L'ALBUM FOTOGRAFICO

Leggi tutto