Nubifragio a Messina. E' una strage

1' di lettura

Vittime, feriti e dispersi e sfollati. Frane, fango e strade bloccate. Il maltempo ha messo in ginocchio la Sicilia Orientale. Decretato lo stato d'emergenza. Il presidente della Repubblica: investire nella sicurezza per evitare altre sciagure

GUARDA LA DIRETTA

Il disastro di Messina assume proporzioni sempre maggiori. Vittime dispersi, feriti. Il bilancio è ancora provvisorio. Le frane e gli smottamenti dovuti anche all'esondazione di diversi torrenti nel messinese hanno interessato diversi fabbricati e il fango ha raggiunto altezze superiori a 3 metri.

La città di Messina è messa letteralmente in ginocchio.
La zone più colpite dalle forti piogge, che proseguono da giovedì sera, sono Scaletta Zanclea, Santo Stefano Briga, Giampilieri e Messina sud, mentre il maltempo ha interessato in misura minore le province siciliane di Trapani, Palermo e Agrigento.
Le immagini che arrivano dal disastro mostrano strade invase dal fango, auto sommerse e persone che scavano con le mani alla disperata ricerca dei sopravvissuti. Il Consiglio dei ministri nella mattinata di venerdì ha dichiarato lo stato di emergenza.

GUARDA LA DIRETTA
GUARDA LE PREVISIONI METEO DEI PROSSIMI GIORNI IN SICILIA

Leggi anche

Nubifragio a Messina. La cronaca delle prime ore del disastro
Il racconto degli allagamenti su YouTube e Twitter
Le immagini della strage
Guarda la videogallery
Il presidente Napolitano: o c'è un piano serio, o si rischiano altre sciagure
La denuncia a SKY TG24: un altro disastro annunciato


Maltempo, nubifragio a Messina
Palermo, nubifragio allaga la città




Leggi tutto
Prossimo articolo