Barche, cavalli e case: tutti a caccia dello scudo fiscale

Il forum sullo scudo fiscale pubblicato sul sito delle Agenzie delle entrate
1' di lettura

Il sito dell'Agenzia delle entrate ha allestito un forum per chiarire le perplessità di chi vuole emergere dall'evasione delle tasse. Tra conti, ingenti liquidità e patrimoni immobiliari, c'è chi chiede persino informazioni su animali e imbarcazioni

di Filippo Maria Battaglia

In “che senso il falso in bilancio riguarda lo scudo fiscale”? Le operazioni su un “conto scudato vanno segnate nel modello 770”? Ed è garantito che “non vi saranno indagini finanziarie”?
A poche ore dalla sua approvazione, il decreto legge sullo scudo fiscale suscita una ridda di paure e di domande. Provengono in gran parte da chi ha nascosto rendite e liquidità all’estero e che, prima di “riemergere”, vuole avere la certezza di non restare impigliato nelle maglie dei controlli della Guardia di finanza.
Per questo, il sito delle Agenzie delle entrate ha allestito un forum dove i futuri (si spera) contribuenti possono dipanare dubbi e perplessità sul decreto legge.
Tan si chiede, ad esempio, “se è possibile ‘scudare’, ed in caso positivo in che maniera, le partecipazioni in società non europee che detengono beni immobili in Stati europei o extra-europei”.
Le perplessità nascono però più che altro su rendite e beni di lusso non esattamente omologabili con azioni e ricavi finanziarie. È il caso di Giaset, che domanda: “Un contribuente è azionista al 100% di una società immobiliare UE, la quale è proprietaria di immobili anche in Italia. Ora il contribuente vuole fare lo scudo ma lasciando i beni immobili intestati alla società. Confermate che può scudare e rimpatriare le azioni corrispondenti al capitale sociale della società stessa”?
Ma gli interrogativi non si fermano qui. “Se una persona fisica è intestataria di un piccolo appartamento in Cina, paese extra UE – chiede un altro - ma non indicato nella black list, può aderire allo scudo fiscale?”.
Le domande più bizzarre arrivano però da beni nascosti al fisco in Europa. E se Giovanni vuole “sanare” una barca battente bandiera inglese, Cioppa prova a scoprire “se è possibile regolarizzare e dunque far rientrare in Italia anche dei cavalli da corsa detenuti illegalmente in Svizzera e San Marino”.
Adesso, resta solo da scoprire se insieme ad animali e imbarcazioni, rientrerà anche il centinaio di miliardi di euro previsti dalle stime più prudenti.

Leggi anche:
Scudo fiscale, Fini stringe i tempi: oggi il voto finale
Scudo fiscale, dalla Camera sì alla fiducia
Di Pietro: Giorgio non firmare, ferma la mafia


TUTTE LE NOTIZIE SULLO SCUDO FISCALE

Leggi tutto