Sisma Umbria, 12 anni dopo si vive ancora in container

1' di lettura

Il 26 settembre 1997 un violento terremoto provocava undici vittime e migliaia di sfollati. Dopo una ricostruzione considerata un modello non tutti sono tornati nelle proprie case e per riscattarle dovrebbero pagare

Il 26 settembre 1997 un violento terremoto al confine tra Marche e Umbria provocava undici vittime e migliaia di sfollati. A distanza di dodici anni, e dopo una ricostruzione considerata un modello, ci sono però ancora alcune famiglie che vivono nei container. Per riscattare le proprie case, ancora in pessime condizioni, dovrebbero pagare almeno 70mila euro a famiglia di tasca propria, per coprire l'ammanco di contributi che Stato ha dato loro per rifare i lavori, eseguiti in modo parziale e inadeguato.

Leggi tutto