La scuola italiana diventa sempre più high tech

1' di lettura

Pc portatili, lavagne interattive multimediali, pagelle on line: arriva la scuola digitale. I ministri Gelmini e Brunetta fanno il punto sui progetti e sulle inziative per innovare la didattica e promuovere l'uso delle nuove tecnologie

Lavagna e gessetto addio, le nuove tecnologie si fanno largo in classe. Prosegue l'impegno dei ministri dell'Istruzione Gelmini e della Pubblica amministrazione Brunetta per digitalizzare il mondo della scuola. Già da quest'anno gli studenti delle medie potranno godere di un contributo governativo fino a 150 euro per l'acquisto di un mini pc, obiettivo: rifornire mille classi al mese per i prossimi quattro anni. Quanto alle lavagne interattive multimediali, circa 11mila quelle già installate, entro giugno saranno attrezzate altre 20mila classi delle primarie e secondarie superiori.

Leggi tutto