Ferrovie, i pendolari scrivono al ministro Sacconi

1' di lettura

Non si arrendono i pendolari del Nord Italia che da sempre si lamentano per le condizioni di viaggio. Questa volta si rivolgono al ministro per la Salute, preoccupati per le condizioni igieniche sui treni

Attaccano tutti i pendolari lombardi e vanno dritti al cuore del problema. Disperati per le condizioni di viaggio, per i ritardi e i disservizi, delusi dalle amminitrazioni comunali e dalle risposte di Trenitalia, questa volta aprono il capitolo "igiene sui treni" e scrivono una lettera al ministro per la Salute, Maurizio Sacconi. Con la missiva firmata dai comitati della Lombardia, Piermonte ed Emilia Romagna comunicano la "preoccupazione per la grave situazione igienica a bordo delle carrozze" e chiedono di "verificare se i convogli possano essere veicolo di trasmissione di malattie".

Leggi tutto