Delitto Poggi, i genitori: "Non diffondete alcun video"

1' di lettura

Un filmato dimostrerebbe che omicidio e fuga dell'assassino di Chiara sono avvenuti in soli nove minuti. La famiglia della ragazza, però, chiede ai media discrezione e rispetto

"Non diffondete alcun video". L'appello arriva a pochi giorni dalla consegna al giudice di Vigevano di filmato voluto e girato dai consulenti di parte civile della famiglia Poggi, che dimostra come Alberto Stasi potrebbe aver ucciso Chiara ed essere tornato a casa in soli 9 minuti la mattina del 13 agosto 2007. Una richiesta accorata ai media anzitutto, mossa dai genitori della vittima tramite le persone a loro più vicine.

Leggi tutto
Prossimo articolo