Bologna, madre uccide i due figli e poi si suicida

1' di lettura

A Castenaso una donna di 36 anni ha assassinato i due suoi piccoli, un maschietto di sei anni e una femminuccia di cinque, e si è gettata nel vuoto dal secondo piano, togliendosi la vita. Sembra che la donna fosse da tempo alle prese con crisi depressive

Si scava nel passato di Erika Mingotti, la donna di 34 anni che ha ucciso la scorsa notte a Castenaso in provincia di Bologna i due figli, Arianna di 5 anni e Alessio di 6 e che si è poi suicidata. Gli inquirenti indagano per capire i motivi della tragedia, la donna si era separata dal marito circa un anno fa ma non aveva mai dato segnali di squilibrio o depressione. Nella notte, i due piccoli sono stati uccisi a coltellate, la donna prima di suicidarsi ha scritto una lettera in cui traspare una profonda solitudine e la palese intenzione di farla finita e di portare con sé i bambini.

Leggi tutto
Prossimo articolo