Parà uccisi, arrivate a casa le salme di Ricchiuto e Mureddu

1' di lettura

In Sardegna a Solarussa e nel Salento a Tiggiano sono atterrati nel pomeriggio i feretri dei caporalmaggiore scelti Matteo Mureddu e Davide Ricchiuto. Ad attenderli una folla commossa

Tiggiano e Solarussa. Un piccolissimo centro nel cuore del Salento e un paesino dell'Oristanese, in Sardegna. Davide e Matteo, 26 anni entrambi, caporalmaggiore scelti appartenevano a questa Italia piccola. L'aereo militare con a bordo il feretro di Matteo Mureddu atterra alle 16,10 all'aeroporto militare di Cagliari-Elmas. Ad attenderlo sotto una pioggia battente e un cielo cupo una folla di circa 200 persone. Nelle stesse ore a Tiggiano un altro padre e un'altra mamma vegliano e piangono sulla bara del figlio, Davide, atterrata sulla pista della base dell'aeronautica di Galatina di Lecce.

Leggi tutto
Prossimo articolo