Strage Kabul, "la situazione resta ad alto rischio"

1' di lettura

Il portavoce delle truppe italiane Saverio Cucinotta ai microfoni di SKY TG24 analizza il contesto afghano e dice: nel Paese esiste una situazione di calma apparente che cela moltissimi pericoli per i nostri militari

GUARDA LE FOTO

E' una domenica di grande dolore anche e soprattutto per i militari italiani impegnati sul teatro afghano. Il capitano Saverio Cucinotta, portavoce del contingente italiano a Kabul interviene ai microfoni di SKY TG24: "Le lacrime rimangono all'interno delle caserme ma cessano non appena i nostri ragazzi escono in missione. La tensione è molto alta in tutto il Paese, soprattutto in questi ultimi due mesi, a partire dalle elezioni. In Afghanistan esiste sostanzialmente una calma apparente che in realtà nasconde una situazione ad alto rischio".

Leggi anche:
Rientrate in Italia le salme dei parà uccisi a Kabul

Afghanistan: le ultime notizie e i servizi di TG24

Kabul, "nella strage di parà, uccisi anche dei bambini"

Strage Kabul, dopo l'autobomba spari sui parà italiani

Kabul, il fratello di un ferito: non è missione di pace

Attentato a Kabul, strage di italiani
I nomi, i volti, le storie dei sei militari morti
La ricostruzione dell'attacco

Napolitano: la missione non cambia

Leggi tutto