Napoli, la Camorra coltiva marijuana

1' di lettura

Ormai è chiaro. La camorra coltiva in proprio la cannabis in tutto il territorio della Campania, per poter incrementare i proventi dello spaccio. L'ultima scoperta è degli uomini dei carabinieri di Ponte Cagnano

Sono decine di chili di marijuana quelli sequestrati dai carabinieri e dalla polizia nelle campagne intorno a Napoli. E' la nuova tendenza della Camorra che per rientrare, almeno in parte, delle perdite dovute ai sequestri di cocaina, ha iniziato a piantare Canapa un po' ovunque intorno al capoluogo campano. Negli ultimi due mesi sono stati sequestrati e distrutti cinque tonnellate di cannabis. L'ultimo sequestro nel quore di Napoli, sotto i piloni di un ponte a pochi metri da un rione popolare.

Leggi tutto