Città criminali, sulle tracce di Giovanni Brusca

1' di lettura

Siciliano, uomo di mafia di Totò Riina, Brusca è stato condannato per oltre un centinaio di omicidi, tra cui quello tristemente celebre del piccolo Giuseppe Di Matteo. In onda venerdì 18 settembre alle ore 23 su Discovery Real Time (Sky, canale 118)

In onda Venerdì 18 settembre alle ore 23:00 su Discovery Real Time (Sky, canale 118)

Vinicio Marchionni, il misterioso “freddo” della serie tv Romanzo Criminale , racconta le "Città Criminali". Il quarto episodio è dedicato a Giovanni Brusca, uomo di mafia di Totò Riina, membro di Cosa Nostra e capo dei “corleonesi”. Condannato per oltre un centinaio di omicidi, tra cui quello tristemente celebre del piccolo Giuseppe Di Matteo (figlio del pentito Santino Di Matteo) strangolato e sciolto nell'acido, Brusca ricoprì un ruolo fondamentale nella strage di Capaci in quanto fu l'uomo che spinse il tasto del radiocomando a distanza che fece esplodere il tritolo piazzato in un canale di scolo sotto l'autostrada.

La provincia di Palermo e l’intera Sicilia fanno da sfondo all’agire criminale di questo uomo di mafia entrato fin da giovanissimo nel mondo dei Boss. Agghiaccianti le sue dichiarazioni: “Ho commesso e ordinato personalmente oltre centocinquanta delitti. Ancora oggi non riesco a ricordare tutti, uno per uno, i nomi di quelli che ho ucciso. Molti più di cento, di sicuro meno di duecento.”

IL VIDEO DELLA PUNTATA SULLA BANDA DELLA UNO BIANCA



I prossimi appuntamenti della Serie:
FELICE MANIERO (25 settembre): il capo della Mala del Brenta autore di rapine avvenute a Venezia negli anni ’80;
IL CLAN DEI CASALESI (2 ottobre): Francesco Schiavone, detto Sandokan, e il cartello camorristico più pericoloso degli ultimi anni nella provincia di Caserta;
MILENA QUAGLINI (9 ottobre): la “giustiziera” della provincia di Pavia che si è macchiata dell'omicidio degli uomini che l'hanno maltrattata;
MAURIZIO MINGHELLA (16 ottobre): il “mostro di Torino” uno dei più feroci e crudeli assassini italiani.

Leggi tutto