Sanaa come Hina, due vite stroncate

1' di lettura

Il delitto di Pordenone ricorda l'omicidio di Hina, la ragazza pakistana uccisa tre anni fa a Brescia dalla sua famiglia perchè innamorata di un ragazzo italiano con cui voleva andare a convivere

Un triste destino quello che accomuna la vittima di Pordenone, Sanaa, ad un'altra ragazza musulmana uccisa nel Bresciano tre anni fa. E' il 12 agosto del 2006 quando i carabinieri di Sarezzo, trovano seppellito nel giardino di una casa il corpo di Hina Saleem, 20 anni, di origine pakistana, uccisa dal padre e dai due cognati perchè innamorata di un ragazzo italiano. E' stato il fidanzato a dare l'allarme dopo la scomparsa. Hina aveva incontrato il padre per dirgli che sarebbe andata a vivere con l'uomo che amava: una coltellata alla gola ha distrutto, in un attimo, la sua giovane vita.

Leggi tutto