Influenza A, grave un paziente al San Camillo di Roma

1' di lettura

Si tratta di un uomo di 41 anni affetto però da una pregressa malattia del sangue. Via libera intanto alla vaccinazione per le donne in gravidanza nel secondo o terzo trimestre, i bambini e i ragazzi dai 6 mesi ai 17 anni

E' in condizioni gravi e in prognosi riservata un uomo di 41 anni colpito da influenza A e ricoverato all'ospedale San Camillo di Roma. Al paziente e' stata diagnosticato il contagio del virus nel corso del ricovero per una 'impegnativa malattia' al sangue. Un altro caso è stato registrato a Mantova. Intanto il Consiglio Superiore di Sanità ha dato la sua approvazione: anche le donne in gravidanza nel secondo o terzo trimestre e i bambini e i ragazzi dai 6 mesi ai 17 anni potranno sottoporsi al vaccino per contrastare il virus H1N1.

Leggi anche:


Influenza A, antivirali tra business e bugie
Influenza A, il vaccino sarà davvero efficace?
Se l'influenza A diventa un business

Leggi tutto
Prossimo articolo