'Ndrangheta, maxi sequestro da 55 milioni ad ex politico

1' di lettura

Appartengono ad un ex esponente dell'Udc, Pasquale Inziatari, i beni di 55 milioni di euro sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria. L'uomo si trova ai domiciliari dopo essere stato arrestato nel maggio 2008 per associazione mafiosa

I beni sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria sono di proprietà di Pasquale Inziatari, già esponente dell'Udc, sospeso dal partito, ed ex vice sindaco ed assessore comunale a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria. Inziatari, genero del presunto boss della 'ndrangheta Domenico Rugolo, era anche il cognato di Nino Princi, imprenditore, morto dopo essere rimasto gravemente ferito in seguito all'esplosione di una bomba che ignoti avevano collocato sotto la sua autovettura, parcheggiata sotto casa.

Leggi tutto
Prossimo articolo