A Milano l'ultimo saluto a Mike Bongiorno

Mike Bongiorno
1' di lettura

Camera ardente alla Triennale dalle 15 di domani. Funerali sabato. Poi il re della tv riposerà nella tomba di famiglia ad Arona. GUARDA LO SPECIALE

Sarà Milano, la città che lo aveva adottato, a dare l'ultimo saluto a Mike Bongiorno, prima che il  corpo del conduttore televisivo morto ieri nel Principato di  Monaco sia tumulato nella tomba di famiglia ad Arona (Novara)  sul Lago Maggiore.
Da domani pomeriggio il feretro, giunto in serata nel Cimitero Monumentale del capoluogo lombardo, sarà esposto nell'atrio della Triennale per la camera ardente che resterà  allestita fino alle 20 di venerdì. Poi, sabato, si terranno i  funerali, ma non è ancora certo in quale chiesa. In un primo  momento era stata scelta Santa Maria delle Grazie, ma non si  escludono altre soluzioni.
Dalle 15 di domani fino alle 23 e per tutta la giornata di venerdì, il Palazzo dell'Arte interromperà le sue normali attività espositive per non turbare il cordoglio dei tanti che vorranno visitare la camera ardente. Su volontà della famiglia la scelta della camera ardente è ricaduta sulla Triennale  perché qui nel 1953, come ha ricordato il presidente Davide  Rampello, Mike condusse il suo primo programma televisivo  Arrivi e partenze.
Quella di oggi, per la Milano di Mike, è stata una giornata  vissuta nella trepidante attesa dell'addio. Numerosissimi  passanti si sono fermati qualche istante davanti alla sua  abitazione in via Giovanni da Procida, chi per farsi il segno della croce, chi invece mosso dal desiderio di incrociare un  familiare e rivolgergli le condoglianze. Un suo fan ha persino  deposto davanti al portone un libro di Aldo Grasso con una dedica per l'anima del conduttore: "E' volata in cielo, ciao  Mike".
Fin da questa mattina l'amministrazione comunale di Milano  aveva preparato una delibera per conferire a Mike l'onore di  riposare nel tempio della Gloria al Famedio del Cimitero  Monumentale, accanto ai Grandi che hanno fatto la storia della  città, come Alessandro Manzoni, Salvatore Quasimodo o il pittore Francesco Hayez. Ma la famiglia ha preferito rispettare la volontà di Mike che da tempo aveva espresso il desiderio di riposare nel piccolo cimitero di Dagnente, frazione del comune di Arona.
A portare una po' di conforto alla moglie Daniela e ai tre  figli, impegnati stamani nelle pratiche burocratiche per  l'autorizzazione al trasporto della salma da Montecarlo, ci ha  provato Italo Baffione, il prelato del Pime, da sempre legato alla famiglia anche per la generosità mostrata da Mike nel  finanziare le sue missioni apostoliche in giro per il mondo.  "Sarò io a benedire la cappella dove Mike verrà sepolto ad  Arona", ha assicurato il sacerdote.
Nonostante il legame di Mike con Montecarlo le pratiche per  il rilascio del passaporto mortuario sono state più lunghe del  previsto e questo ha ritardato l'arrivo del feretro in Italia.  Due fasci di rose e di lilium adagiati sopra la bara hanno accompagnato il re dei quiz nel suo ultimo viaggio dalla Costa Azzurra a Milano.

Guarda lo speciale
Sfoglia l'album fotografico

Leggi tutto
Prossimo articolo