Influenza A, Fazio rassicura: in Italia solo 7000 casi

1' di lettura

Riunione dell'unità di crisi al ministero del Welfare per fronteggiare l'emergenza del nuovo virus. Secondo il viceministro della Salute il numero dei contagiati sarebbe minore del previsto

Al temine della riunione dell'unità di crisi il viceministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha affermato che "l'influenza A è una malattia leggera che non desta preoccupazione", azzardando una possibile previsione relativa soltanto a un paio di centinaia di casi di gravi affezioni alle vie respiratorie. Nessun allarmismo dunque. E' stato, infine, reso noto che sono stati stanziati oltre 400 milioni di euro per l'acquisto dei vaccini e che 2 milioni e mezzo sono stati destinati per l'avvio di una campagna stampa informativa, mirata alla prevenzione della diffusione.

Leggi tutto