Nucleare, un bonus ai Comuni che ospiteranno i siti

1' di lettura

Il programma italiano prevede la costruzione di 8-10 centrali sul nostro territorio a partire dal 2014. Il governo sta definendo i criteri per l'identificazione delle aree in cui sorgeranno, ma Greenpeace già protesta

La prima nuova centrale nucleare italiana potrebbe essere realtà già tra 5 anni. Ma dove? Il governo in due mesi dovrà definire i criteri per la localizzazione dei siti atomici. La popolazione verrà consultata, sì. Tuttavia la realizzazione degli impianti potrà essere autorizzata comunque da un decreto del Presidente della Repubblica su delibera del governo, anche se i cittadini saranno contrari. Come risarcimento per il rischio nucleare, gli abitanti e le amministrazioni comunali riceveranno un bonus. E Greenpeace già protesta: "Serviranno 2 o 3 secoli per smaltire le scorie".

Leggi tutto