Mike Bongiorno, Cobolli Gigli: "Era immortale..."

1' di lettura

Il presidente della Juventus ricorda anche il tifoso: "Lo vedevo sugli spalti del Comunale fumare un sigaro, la cosa bella che aveva è che si divertiva assistendo a una partita di calcio. E poi aveva il piacere rimanere giovane"

ADDIO MIKE. ADDIO MR TV. L'ALBUM FOTOGRAFICO

Un 'immortale', tifoso dela Juve e amante del restare giovane. Il presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, ricorda così Mike Bongiorno. "Mike - dice Cobolli Gigli - era una di quelle persone immortali, di quelle che viene da lontano e che ancora adesso era riuscito a restare giovane e addirittura a migliorare alcune caratteristiche col passare degli anni. Lo ricordo sugli spalti del Comunale fumare un sigaro e divertirsi. La cosa bella che aveva è che lui si divertiva vedendo una partita di calcio. E poi aveva il piacere di voler rimanere giovane".

GUARDA ANCHE:

ADDIO MIKE. Il ricordo degli amici
Mike, il più grande divo della tv italiana
Un gentiluomo dalle indiscutibili doti artistiche
Un campione del mondo. Il saluto della Juve

LE FOTO

Leggi tutto