Bimba annegata nel fiume, oggi l'interrogatorio

1' di lettura

La madre della piccola ascoltata dai magistrati. Secondo indiscrezioni sui primi dati dell'autosia, nessuna lesione è stata riscontrata sul corpo della bambina

Secondo indiscrezioni sui primi dati dell'autosia, nessuna lesione è stata riscontrata sul corpo di Giulia Favaro, la bimba di due anni morta annegata nel fiume Monticano a Oderzo. Si aggrava quindi la posizione della madre che sarà sentita oggi dai magistrati. L'ipotesi è che la mamma possa aver gettato la bimba in acqua da un altro punto o che lei stessa sia passata in quel varco per poi lanciare la piccola nel fiume. Alla base del gesto, ritengono gli investigatori, non vi sarebbe una ragione chiara, ma una deformazione del comportamento della donna, separata dal marito.

Leggi tutto
Prossimo articolo