Apocalypse. La Seconda Guerra Mondiale

1' di lettura

A 70 anni di distanza dallo scoppio della guerra National Geographic Channel (canale 402 di Sky) propone un resonto inedito che racconta il conflitto dal punto di vista di coloro che l'hanno vissuto. In onda ogni giovedì alle 22

A 70 anni di distanza dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, un complesso progetto di recupero audiovisivo ne compone un resoconto inedito e scioccante. A partire dal 3 settembre e per sei episodi in onda su National Geographic Channel (canale 402 di Sky) alle 22,10.
Non è la guerra raccontata dai cinegiornali dell'epoca, piegata alla propaganda di Stato. E' la guerra come l'hanno vista e vissuta coloro che ne hanno avuto un'esperienza diretta.



Oggi,queste immagini, recuperate nel corso degli anni in archivi e collezioni private di tutto il mondo, possono essere mostrate al pubblico, componendo cosi' un ritratto senza precedenti, privo di retoriche nazionaliste ed anzi caratterizzato da una prospettiva fortemente internazionale. Protagonista e' la gente comune.
A confronto sono le prospettive di vittime e vincitori.Durante l'evacuazione di Parigi del 1940, filmati amatoriali documentano l'esodo di migliaia di famiglie, allineate sulla strada con i pochi averi più preziosi. Lasciano la citta' ai soldati nazisti premiati con un soggiorno relax nella capitale.

Mentre gli inglesi setacciano le macerie dei bombardamenti, altri cittadini documentano l'assurdita' della vita quotidiana a Londra durante i giorni del Blitz.Composto interamente da pellicole originali in 35 mm, 16 mm e 8mm, restaurate e colorate con la massima cura storica, la serie include riprese come il massacro di Katyn, la ritirata a Dunkirk delle truppe britanniche, ed il sacrificio dei soldati Sovietici a Stalingrado.

Leggi tutto